E' USCITO IL NUOVO NUMERO!!!!

 
Dall'editoriale di C.Bolpin e C. Puppini:

Parlare di misericordia oggi, in un mondo in cui quotidianamente si consumano atti violenti, efferati, gesti impietosi, sembra un azzardo. Ma proprio per questo occorre il coraggio di affrontare l’argomento. Così come coraggiosamente sta facendo papa Francesco. Che significa misericordia? Prima di tutto siamo andati a chiedere a chi la pratica come viene declinata concretamente. Proprio da lì nasce l’imbarazzo, perché le definizioni sono aggiuntive, più che selettive. Ai malati terminali, carcerati, bambini in difficoltà, emarginati viene dato prima di tutto ascolto nell’assenza di giudizio, poi accoglienza e accompagnamento da parte di operatori che mettono cuore e competenza. Nei rioni più degradati di Napoli questi ultimi riescono a far emergere il bello, che già c’è ma è nascosto, nelle persone,
nelle relazioni e nei monumenti, riscattando persone che sembravano perdute.Ma le vittime possono perdonare chi ha usato violenza verso di loro? È possibile dimenticare? (...)


CONTRIBUTI 

Bodrato, Candiani, Curi, Donaggio, Galeone, Gazzoli, Hamad, Puppini, Ricca, Ska

Carlo Rubini a proposito de Un Dio non necessario

 CONTRO TUTTI I MURI

“Sono consapevole della difficile situazione della Stato, ma non posso accettare per motivi di coscienza (...) L’anno scorso, quando circa 200mila persone hanno passato il confine, abbiamo creato da un giorno all’altro in edifici ecclesiastici mille alloggiamenti di fortuna per famiglie sfinite, donne, bambini e persone anziane e indebolite. E ora dovremmo installare steccati sui terreni della Chiesa? È il mio corpo stesso che si ribella (...)
Capisco le paure delle persone che percepisco attorno a me. Però sarei un cattivo vescovo, se non sapessi dare a queste paure una risposta cristiana. E questa risposta non è lo steccato. 
Semmai, in caso di necessità, un buco nello steccato!”.

 Dichiarazione del vescovo di Eisenstadt, Mons.Ägidius Zsifkovics, per spiegare la decisione di non ottemperare alla richiesta della direzione di polizia di installare su terreni appartenenti alla Chiesa un tratto della barriera che deve dividere l’Austria dall’Ungheria.

Ci scrive Piergiorgio Marchiori



APPELLO PER LA RIABILITAZIONE DI ERNESTO BUONAIUTI

ERNESTO BUONAIUTI (1881-1946) 
Un esempio di fedeltà alla voce della coscienza 
di Maurilio Guasco
(Professore Emerito di Storia del Pensiero Politico Contemporaneo)

Buonaiuti nasce a Roma il 25 giugno 1881, compie gli studi avendo come compagni i futuri storici e archeologi Manaresi, Belvederi e Roncalli (futuro Giovanni XXIII), viene ordinato sacerdote nel 1903, e due anni dopo sostituisce Bonaccorsi nella direzione della neonata “Rivista storico-critica delle scienze teologiche”. Per un certo periodo diventa in seminario titolare dell’insegnamento di storia della Chiesa, sostituendo il suo professore Umberto Benigni, ma poco tempo dopo sarà sospeso da tale insegnamento (...)



 QUALE ACCOGLIENZA? (Spinea, 15 aprile)



In primo piano
(per intervenire: associazionesodo@esodo.net)



DONNA PERCHE PIANGI 

(a cura di Paola Cavallari)

DONNE E CHIESA. UNA STORIA DI GENERE

di Carlo Bolpin

Che significa per me – maschio - leggere il libro di Adriana Valerio (“DONNE E CHIESA. UNA STORIA DI GENERE”, Carocci). che ricostruisce “oggi la storia della Chiesa con un’ottica di genere”? Con quale atteggiamento dispormi ad una comprensione del testo che vada al di là del mettermi in discussione, come avviene per ogni incontro? Esiste infatti, in questo caso, una diversità che devo affrontare. Quando mi confronto con mondi anche molti diversi, faccio fatica (...) 

continua a leggere

SE NE DOVREBBE PARLARE 
(di Beppe Bovo)


COSTRUIRSI UN PUBBLICO

Nel giro di un anno o poco più una corposa serie di riviste che hanno fatto la storia della comunicazione socio-culturale del mondo cattolico post conciliare hanno cessato le pubblicazioni o sono entrate in una fase di crisi vistosa. Ultima in termini di tempo e tra le prime per importanza “Il regno”.
Sul fenomeno si discute preoccupati  e giustamente. Ma, a mio avviso, non sempre inquadrando la questione in un contesto adeguato.
Provo a spiegarmi.
Molte delle riviste che oggi chiudono erano nate (...)


REPORT SUI DIRITTI UMANI

(a cura di Amnesty International)

PENA DI MORTE IN CRESCITA
Nel 2015 Amnesty International ha registrato il più alto numero di esecuzioni da oltre 25 anni.Tre paesi (Iran, Pakistan e Arabia Saudita) sono stati responsabili di quasi il 90 per cento delle esecuzioni note  
 Per la prima volta, con le quattro abrogazioni del 2015, la maggior parte dei paesi del mondo risulta abolizionista per tutti i reati 
Dal rapporto sull'uso della pena di morte nel mondo, diffuso da Amnesty International, risulta un drammatico aumento del numero di esecuzioni, che ha fatto sì che nel 2015 siano state messe a morte più persone che in qualsiasi altro anno dell'ultimo quarto di secolo. La spirale di esecuzioni è dipesa in larga parte da Iran, Pakistan e Arabia Saudita. (...)



VOCABOLARIO POLITICO

(a cura di Nemus)

La rivoluzione copernicana della politica
(di Alberto Madricardo)

Per permettere una agevole lettura dell'interessante riflessione si è deciso di pubblicarla integralmente

Si discute oggi sugli effetti politici e costituzionali dell’indebolimento del ruolo degli stati nazionali e sulla opportunità di riferirsi al paradigma  del  cosiddetto “trentennio glorioso”, il periodo seguito alla seconda guerra mondiale caratterizzato nei paesi occidentali da:  sviluppo economico, crescente forza del lavoro organizzato e riduzione relativa dei profitti a vantaggio dei salari, estensione dello stato sociale secondo lo schema keynesiano, rafforzamento delle istituzioni rappresentative e della democrazia. Alcuni lo ripropongono a paradigma della sinistra. Questa proposta nasce dalla convinzione che sia necessario riaffermare il ruolo dello stato e della politica come soggetto ordinatore (... )






> ESODO viene inviato a tutti i soci dell'associazione: vuoi iscriverti? <


 > Puoi trovare ESODO anche qui<


Contatore visite

                                                                  
                    

Sito curato da Davide Meggiato (postmaster@esodo.net)




DISCLAIMER - AVVERTENZE

Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62/2001. Immagini, foto e altro materiale possono essere stati scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del Blog, che provvederà personalmente all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia.


Home
L'Associazione
La rivista
In dialogo
Temi
Multimedia
Siti amici
Archivio
 

In agenda

10 maggio - ore 17
Scuola dei Laneri
Venezia

VERSO IL 2017
500 ANNI DELLA RIFORMA
PROTESTANTE

a cura di Centro Pattaro
Chiesa Evangelica Luterana
Chiesa Valdese e Metodista
SAE
Esodo

Dal conflitto alla comunione
Bernd Prigge 

(pastore luterano di Venezia)
e
Angelo Maffeis

(teologo cattolico)

Qui per tutte le info




 SEGNALAZIONI
EDITORIALI

E' uscito il n.311 (Gennaio-Febbraio) de IL TETTO

qui per il sommario



Vuoi essere informato sulle nostre iniziative, sui nostri dibattiti, sulle novità del sito e della rivista?


Iscriviti alla
Mailing List per un filo diretto con Esodo!








Site Map