E' USCITO IL NUOVO NUMERO!!!!

copislamDall'editoriale di G. Corradini, L. Scrivanti e S. Savogin

 (...) Infatti la conoscenza, a livello medio, di noi europei circa l’Islam (...)  è approssimativa. Una religione - seconda
al mondo - ripartita in confessioni ma così articolata al suo interno “che si è a più
riprese potuto dire che non esiste tanto l’Islam quanto gli Islam, spesso reciprocamente
estranei se non ostili”. E risalgono almeno a due secoli fa le origini del processo che
ha condotto ad una tensione crescente degli ultimi tre-quattro decenni, per concludersi
in uno scontro drammatico iniziato con l’attentato dell’11 settembre (...) 


                                                          CONTRIBUTI

 
Benassi Pallavicini Zanolo, Branca, Breigheche, Campanini, Cardini, Ferrero, Green, Guolo, Pace, Salvarani, Savogin



I NOSTRI DOSSIER

Una  (nuova) sezione dove potrete trovare documenti e contributi (anche particolarmente "corposi" ) utili o all'approfondimento dei diversi numeri della nostra rivista oppure per comprendere quello che accade attorno a noi


RELIGIONI E FONDAMENTALISMI

I contributi integrali di 

C. BOLPIN, Simone Weil: Europa, Islam

F. CARDINI, Islam e globalizzazione

CO.RE.IS (Comunità Religiosa Islamica) italiana, L'Islam italiano di fronte all'islamismo radicale

Marialetizia ANGELINI,  Appunti da Lampedusa

Il numero è citato anche in  "Religione tra estremismi e uso politico" puntata dell'11 luglio de "Tutta la città ne parla" di Radio 3
qui per il podcast






In primo piano
(per intervenire: associazionesodo@esodo.net)



VOCABOLARIO POLITICO 

(a cura di Nemus)

Conosci te stesso
di Dario Roman


Chi fu per primo a usare la formula “conosci te stesso”? Dove nasce questo precetto? Sembra che l’origine di questa massima debba essere cercata in un tempo che precede l’origine stessa della filosofia, quindi assai prima di Socrate, Platone e Pitagora, in un’epoca remota che “oltrepassa anche l’ambito della filosofia” quando la massima “conosci te stesso” si trovava scritta sopra la porta del tempio di Apollo a Delfi e rinviava ad un’origine divina e a-personale. È probabile che i numerosi scambi commerciali e culturali (...)

LE PAROLE DELLA PAROLA 

(di Paolo Inguanotto)

Un profeta antipatico 

Quanti furono i profeti in Israele?
Rispondere a questa domanda non è impossibile, se ci si attiene a mettere nel conto i profeti scrittori, cioè quelli che hanno lasciato una testimonianza scritta della loro predicazione. Tra i maggiori e i minori, escludendo dal novero alcuni testi che sono stati inseriti posteriormente senza appartenere al genere profetico, si supera di poco la decina. Naturalmente il numero aumenta, quando si comincia a tener conto, che alcuni testi profetici contengono al loro interno più raccolte oracolari di autori e epoche diverse (...)



SE NE DOVREBBE PARLARE

(di Beppe Bovo)

"LA RIVOLUZIONE IN MANO AI PENSIONATI?"

Nell’autunno-inverno appena passati i giornali riportavano, a singhiozzo, notizie di incontri sindacali al massimo vertice (Camusso, Furlan, Barbagallo). C’era un lavorìo per iniziative concordate, c’era impegno per la definizione di una piattaforma finalmente unitaria. Poi il botto, che ha fatto sobbalzare quanti ancora pensavano e pensano, nostalgicamente, a un’unità inseguita da decenni: si riparte uniti, finalmente! Da dove?
Dai pensionati!
Dunque, la qualificante battaglia dei sindacati italiani oggi finalmente uniti è … sulle pensioni! 
Sinceramente, io speravo che scherzassero (...)


FOCUS 

MARIA MADDALENA
APOSTOLA EVANGELISTA

di C. Bolpin

Papa Francesco continua la riforma della chiesa, non tanto agendo sulla dottrina quanto con atti e gesti che incidono in profondità sulla cultura, sul cambiamento della mentalità, sulla prassi della chiesa, muovendo il cuore e la mente alla conversione evangelica. Anche questo atteggiamento risale a Francesco d’Assisi (ma anche ad una tradizione dei gesuiti) che non contrappone  una dottrina ad un’altra ma lascia che parli ed agisca la propria azione concreta in prima persona, senza imporre l’adesione al proprio pensiero astratto ma chiedendo di convertirsi di fronte a gesti semplici, imprevedibili, che si rifanno direttamente al Vangelo. Così è stato, ad esempio, per la lavanda dei piedi a donne anche di diverse religioni (...)






> ESODO viene inviato a tutti i soci dell'associazione: vuoi iscriverti? <


 > Puoi trovare ESODO anche qui<


Contatore visite

                                                                  
                    

Sito curato da Davide Meggiato (postmaster@esodo.net)




DISCLAIMER - AVVERTENZE

Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62/2001. Immagini, foto e altro materiale possono essere stati scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del Blog, che provvederà personalmente all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia.


Home
L'Associazione
La rivista
In dialogo
Temi
I nostri dossier
Multimedia
Siti amici
Archivio

Aderiamo a 






In agenda

6 AGOSTO 
71° ANNIVERSARIO BOMBA HIROSHIMA

qui per le iniziative promosse dal Tavolo della Pace



 SEGNALAZIONI
EDITORIALI

E' uscito il n. di agosto/settembre di





Vuoi essere informato sulle nostre iniziative, sui nostri dibattiti, sulle novità del sito e della rivista?


Iscriviti alla
Mailing List per un filo diretto con Esodo!








Site Map