E' USCITO IL NUOVO NUMERO


Dall'editoriale di P. Cavallari e G. Manziega

      Dio predilige i poveri. Ma senza l’appello affinché fermenti un cuore di carne, un cuore in ascolto del grido straziante delle persone indigenti, la parola biblica sarebbe afona. Le esortazioni di papa Francesco sull’argomento (Zuppi), nonché i suoi gesti sinceri, sono perennemente attenti a ciò. Ma ci interpellano nella carne? Indubbiamente bisogna distinguere: un conto è il povero “puro”, esemplato nella parabola di Lazzaro (Lc 16,19-31), un conto è lasciarsi avvolgere da sentimentalismi e da retorica. È la qualità della relazione a fare la differenza: solo se si ama si possono sentire i poveri come un prossimo che ci riguarda. Altrimenti, tutto è segnato dall’ambiguità di gran parte delle opere buone, che umiliano, tra l’altro, colui che le riceve. O, altrimenti ancora, c’è la delega del problema (...)

                                       CONTRIBUTI DI 

         Bodrato, Canciani-Vito, Di Sante, Frugoni, Garatto, Milana, Ricca,                                  Sebastiani, Stefani, Zamboni, Zanatta, Zuppi
                           
                  



I NOSTRI DOSSIER

Una  (nuova) sezione dove potrete trovare documenti e contributi (anche particolarmente "corposi" ) utili o all'approfondimento dei diversi numeri della nostra rivista oppure per comprendere quello che accade attorno a noi


RELIGIONI E FONDAMENTALISMI

I contributi integrali di 

C. BOLPIN, Simone Weil: Europa, Islam

ci scrivono Piergiorgio Marchiori 
Vincenzo Guanci

F. CARDINI, Islam e globalizzazione

CO.RE.IS (Comunità Religiosa Islamica) italiana, L'Islam italiano di fronte all'islamismo radicale

Marialetizia ANGELINI,  Appunti da Lampedusa

Il numero è citato anche in  "Religione tra estremismi e uso politico" puntata dell'11 luglio de "Tutta la città ne parla" di Radio 3
qui per il podcast

Il numero è stato citato anche da Gabriella Caramore nel suo LE FEDI E LA DERIVA INTEGRALISTA pubblicato da JESUS






In primo piano
(per intervenire: associazionesodo@esodo.net)




REPORT SUI DIRITTI UMANI

(a cura di Amnesty International)

SIRIA: NELLE CARCERI LA TORTURA E' ALL'ORDINE DEL GIORNO


Vogliamo parlarvi di Saydnaya, il carcere militare alla periferia di Damasco. 
"In questa prigione ci prenderemo cura di te..." annunciano i carcerieri all'arrivo. Quindi vieni bendato e iniziano gli insulti e le intimidazioni: "Se ti sentiamo parlare, ti picchieremo ancora più forte". Il suono delle percosse sale dai piani seminterrati fino ai piani alti. Con il tempo inizi a riconoscere il tipo ditortura: il rumore dei pestaggi sulle piante dei piedi, delle scariche elettriche, degli stupri. "Ho visto il sangue scorrere a fiumi. Non avrei mai immaginato che l'umanità potesse toccare livelli così bassi". (...)

continua a leggere

LE PAROLE DELLA PAROLA 

(di Angelo Favero)

Da questo numero don Angelo curerà questa rubrica. Lo ringraziamo della disponibilità mostrata.

Del vangelo di Luca 
E’ ben noto che quest’anno nelle Messe domenicali ci viene presentato li Vangelo di Luca, il terzo dei tre Vangeli Sinottici. Così infatti si chiamano i primi tre Vangeli; fin da primordi della Chiesa ci si è accorti che i primi tre Vangeli portano la stessa struttura per cui sono stati messi in parallelo al fine di facilitare la lettura comparata e il confronto; gli studiosi poi di esegesi, soprattutto sulla spinta della teologia luterana, hanno posto la questione con grande attenzione ed ampiezza per cui la cosiddetta “questione sinottica”, a partire soprattutto dal 1700 in ambito tedesco ha visto approfondimenti ad alto livello tanto da arrivare con buona certezza (...)


DONNA PERCHE' PIANGI

(di Paola Cavallari)


FRAGILITA. LA VIRTU DIMENTICATA
(Eugenio Borgna, Avvenire 23/08/2016)
In questo numero propongo la lettura del testo di Eugenio Borgna Fragilità, La virtù dimenticata  apparso in  “Avvenire” del 23 agosto 2016. Il tema della fragilità, già trattato  da un numero della rivista ESODO, è preziosissimo per una rilettura degli stereotipi che connotano l'identità maschile, riallacciando il tema del genere  alle parole della biblica Sapienza che si incarna in Gesù. 

Quest’epoca senza dubbi l’ha ridotta a sintomo di malattia. Eppure essa custodisce valori di sensibilità, dignità ed empatia. Le riflessioni dello psichiatra Eugenio Borgna

 

La parola alta e luminosa di Blaise Pascal ci immerge immediatamente nelle fondazioni esistenziali della fragilità. «L’uomo non è che una canna, la più fragile di tutta la natura, ma è una canna pensante. Non occorre che l’universo intero si armi per annientarlo: un vapore, una goccia d’acqua è sufficiente per ucciderlo. Ma quando l’universo lo schiacciasse, l’uomo sarebbe anche allora più nobile di ciò che lo uccide, perché egli sa di morire e il vantaggio che l’universo ha su di lui.


FOCUS 

SULLA QUESTIONE MORALE
di C. Bolpin

Sono passati 35 anni dall’intervista fatta da Scalfari a Berlinguer, che compare nel numero di Repubblica del 28 luglio 1981, sulla “questione morale”. Certamente il termine è rimasto e continua a risuonare anche oggi come tema non risolto.

 Quanti, non solo tra i giovani, ricordano la rilevanza di quell’intervista? Pochi sanno però dello scontro interno al PCI di allora. In questa sede non affrontiamo le analisi e le valutazioni sulla realtà di ieri e di oggi. L’interrogativo che pongo è se la “questione morale”  è categoria politica e vada quindi affrontata dalla politica in modo diretto, come questione propria, oppure se attiene alla sfera etica individuale con implicazioni politiche che però si pongono su altro piano (...)


 continua a leggere








> ESODO viene inviato a tutti i soci dell'associazione: vuoi iscriverti? <


 > Puoi trovare ESODO anche qui<


Contatore visite

                                                                  
                    

Sito curato da Davide Meggiato (postmaster@esodo.net)




DISCLAIMER - AVVERTENZE

Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62/2001. Immagini, foto e altro materiale possono essere stati scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del Blog, che provvederà personalmente all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia.


Home
L'Associazione
La rivista
In dialogo
Temi
I nostri dossier
Multimedia
Siti amici
Archivio

Aderiamo a 






In agenda

Non ci sono appuntamenti



 SEGNALAZIONI
EDITORIALI

E' uscito il n. di ottobre di





Vuoi essere informato sulle nostre iniziative, sui nostri dibattiti, sulle novità del sito e della rivista?


Iscriviti alla
Mailing List per un filo diretto con Esodo!








Site Map