E' USCITO IL NUOVO NUMERO


Dall'editoriale di P. Cavallari e G. Manziega

      Dio predilige i poveri. Ma senza l’appello affinché fermenti un cuore di carne, un cuore in ascolto del grido straziante delle persone indigenti, la parola biblica sarebbe afona. Le esortazioni di papa Francesco sull’argomento (Zuppi), nonché i suoi gesti sinceri, sono perennemente attenti a ciò. Ma ci interpellano nella carne? Indubbiamente bisogna distinguere: un conto è il povero “puro”, esemplato nella parabola di Lazzaro (Lc 16,19-31), un conto è lasciarsi avvolgere da sentimentalismi e da retorica. È la qualità della relazione a fare la differenza: solo se si ama si possono sentire i poveri come un prossimo che ci riguarda. Altrimenti, tutto è segnato dall’ambiguità di gran parte delle opere buone, che umiliano, tra l’altro, colui che le riceve. O, altrimenti ancora, c’è la delega del problema (...)

                                       CONTRIBUTI DI 

         Bodrato, Canciani-Vito, Di Sante, Frugoni, Garatto, Milana, Ricca,                                  Sebastiani, Stefani, Zamboni, Zanatta, Zuppi
                           
                  



I NOSTRI DOSSIER

Una  (nuova) sezione dove potrete trovare documenti e contributi (anche particolarmente "corposi" ) utili o all'approfondimento dei diversi numeri della nostra rivista oppure per comprendere quello che accade attorno a noi


1) DONNE E UOMINI IN CAMMINO SCRIVONO A PAPA FRANCESCO



francesco


Qui il testo della lettera con le prime adesioni


2) RELIGIONI E FONDAMENTALISMI


I contributi integrali di 

C. BOLPIN, Simone Weil: Europa, Islam

ci scrivono Piergiorgio Marchiori 
Vincenzo Guanci
Gianandrea Piccioli

F. CARDINI, Islam e globalizzazione

CO.RE.IS (Comunità Religiosa Islamica) italiana, L'Islam italiano di fronte all'islamismo radicale

Marialetizia ANGELINI,  Appunti da Lampedusa

Il numero è citato anche in  "Religione tra estremismi e uso politico" puntata dell'11 luglio de "Tutta la città ne parla" di Radio 3
qui per il podcast

Il numero è stato citato anche da Gabriella Caramore nel suo LE FEDI E LA DERIVA INTEGRALISTA pubblicato da JESUS






In primo piano
(per intervenire: associazionesodo@esodo.net)



SE NE DOVREBBE PARLARE

(di Beppe Bovo)

IL VECCHIO COMPAGNO E IL GRANDE FLAUBERT

Ero molto giovane ed ero turbato: un personaggio politico allora noto (oggi non ricordo neppure il nome) aveva preso una posizione che, a me come a molti altri, risultava incomprensibilmente incoerente. Il personaggio lo stimavo e dicevo tra me e me: una spiegazione di questo suo atteggiamento ci deve pur essere. Mi arrovellavo per trovarci una logica ma non mi riusciva. Un “vecchio compagno” dedito ai campi e alla politica, con l’autorevolezza dei suoi molti anni e delle sue mani callose, mi ascoltò nel mio sconcerto e poi concluse: tieni presente che nella vita uno può anche rimbecillire.
Quello che io cercavo, senza riuscirci, di farlo rientrare in una logica di coerenza politica lui l’aveva, molto semplicemente e realisticamente, derubricato a problema di fragilità umana (...)


PASSI DI PACE 

(a cura di Laura Venturelli)

SETE DI PACE 

Dal 18 al 20 settembre si è svolta ad Assisi la giornata mondiale di preghiera per la pace “Sete di pace. Religioni e culture in dialogo”. Erano circa cinquecento i rappresentanti delle religioni presenti. Nell’appello finale si legge tra l’altro: “Si apra finalmente un nuovo tempo, in cui il mondo globalizzato diventi una famiglia di popoli. Si attui la responsabilità di costruire una pace vera, che sia attenta ai bisogni autentici delle persone e dei popoli, che prevenga i conflitti con la collaborazione, che vinca gli odi e superi le barriere con l’incontro e il dialogo. Nulla è perso, praticando effettivamente il dialogo. Niente è impossibile se ci rivolgiamo a Dio nella preghiera. Tutti possono essere artigiani di pace; da Assisi rinnoviamo con convinzione il nostro impegno ad esserlo, con l’aiuto di Dio, insieme a tutti gli uomini e donne di buona volontà”.


DONNA PERCHE' PIANGI

(di Paola Cavallari)


CHIESA DI CHE GENERE SEI?

A proposito del secondo incontro nazionale dei "Viandanti"

Certo! non si poteva trovare un titolo più accattivante! Con la formula allusiva «Chiesa di che genere sei?», la rete Viandanti ha colto nel segno, realizzando a Bologna, il 22 ottobre scorso, il 2°
convegno nazionale dell’ associazione che porta questo nome. Il successo dell’iniziativa è indubitabile. Dall’esordio del mattino fino alla conclusione nel pomeriggio, si è visto un crescendo di interesse; il numeroso pubblico intervenuto rispondeva agli stimoli con l’incalzare di domande. Introducendo, Franco Ferrari, presidente della rete, ricorda il senso dell’impegno dell’associazione,
tra cui quello di offrire contributi qualificati, volti alla ricerca di una dimensione più matura e responsabile della fede (...)



FOCUS 

SULLA GIOIA

Il prossimo numero della nostra rivista sarà dedicato al tema della gioia.
Ospitiamo un primo contributo di Paolo Caena

QUELL’ IMPOSSIBILE  FELICITA’

Dopo anni di volontario esilio, a proporre qualche parola su ‘gioia e affini’ ti si affollano mille pensieri, quelli relativi a tanti itinerari personali aporetici,  così come quelli che  vengono da percorsi religiosi da tempo lasciati, ma che talvolta irrompono non richiesti dai ripostigli della memoria. Per fortuna arrivano anche, a mettere un po’ di pace (e siamo già dentro il tema, perché pace è gioia), pensieri meditati, messi al vaglio del dubbio, a volte lasciati-poi ripresi perché non vedi niente di meglio in giro o perché ti hanno finalmente ‘persuaso’: quelli che vengono da un percorso sapienziale o ‘interiore’ accostato, ascoltato e infine accettato  e praticato –nei limiti del possibile- con pazienza e ‘cura’di sé. E ovviamente altri pensieri antichi, a volte purtroppo solo frammenti, a causa dello zelo dell’odio cristiano (...).








> ESODO viene inviato a tutti i soci dell'associazione: vuoi iscriverti? <


 > Puoi trovare ESODO anche qui<


Contatore visite

                                                                  
                    

Sito curato da Davide Meggiato (postmaster@esodo.net)




DISCLAIMER - AVVERTENZE

Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62/2001. Immagini, foto e altro materiale possono essere stati scaricati da Internet, pertanto chi si ritenesse leso nel diritto d'autore potrà contattare il curatore del Blog, che provvederà personalmente all'immediata rimozione del materiale oggetto di controversia.


Home
L'Associazione
La rivista
In dialogo
Temi
I nostri dossier
Multimedia
Siti amici
Archivio

Aderiamo a 






In agenda

Non ci sono appuntamenti



 SEGNALAZIONI
EDITORIALI

E' uscito il n. 314-315 
de






Vuoi essere informato sulle nostre iniziative, sui nostri dibattiti, sulle novità del sito e della rivista?


Iscriviti alla
Mailing List per un filo diretto con Esodo!








Site Map